Erta Ale

Sette anni fa il cancro al seno lo conoscevo solo di nome, figurarsi la metastasi!
Era una cosa non meglio specificata, non sapevo che cosa era, non mi ero mai interessata al suo significato: boh, proprio non avevo idea di cosa fosse una metastasi.

Poi il 9 settembre 2011, due settimane dopo la mastectomia, al radiologo che mi fa la TAC chiedo se mi sa dire come va…e in quel momento il mondo mi sta per crollare addosso!! Ci sono delle metastasi alle vertebre, e in quel momento mi rendo conto che cancro e morte sono due parole che stanno diventando reali, prima erano solo due parole.
Il primo pensiero è andato alle mie figlie, sono piccole e io voglio vederle crescere, vincerò io, almeno per il momento!
Il consiglio dei medici è stato unanime: fare tanta attività fisica, limitatamente alle mie possibilità naturalmente. E così ho iniziato con l’acqua-gym e ho conosciuto l’ANDOS di Gorizia promotore dei corsi per le donne operate al seno. Da quel momento mi si è aperto un mondo, il volontariato e il sostenersi l’un l’altra e farne parte in maniera attiva. Ho conosciuto persone splendide, ma soprattutto ho conosciuto Pierangela mia compagna di merende, di viaggio e di avventure sportive e a noi si è unita Paola e insieme abbiamo creato il gruppo “CAMINANDOS GO!”. Abbiamo iniziato con il corso di Nordic Walking e da lì le prime marce. Il nostro traguardo è stato Roma 2017, la Race for the cure. Una bellissima soddisfazione partecipare a questa manifestazione, stancante perché le mie metastasi si fanno sentire. Quasi ogni giorno mi dicono “guarda che noi ci siamo” e la schiena non mi regge, ma quando cammino sono un’altra donna, sono sana, sono solo una sportiva e sono … invincibile!

Piera mi chiama “Erta Ale” è il nome di un vulcano, le iniziative me le penso di notte quando non riesco a dormire … fra pochi giorni iniziamo a pagaiare con una “dragon boat”, questa è una cosa che avrei voluto fare subito dopo operata ma le metastasi non me lo permettevano. Neanche adesso lo posso fare, ma la squadra l’ho creata io!

Il mio motto è: vivo spettinata perché tutte le cose belle della vita spettinano!