La mia storia

All’età di 18 anni perdo mia mamma per un cancro al seno sfociato poi in metastasi ossea. Avevo un figlio di due anni avuto a 16 anni, mi crolla il mondo addosso anche perché fin da bambina entro ed esco dagli ospedali per epilessia e devastanti cefalee riconosciute poi come cefalea a grappolo!! Continuo la mia vita sempre con ulteriori problemi fini a quando all’età di 35 anni mi diagnosticano un cancro al seno (C5) vengo subito operata, quadrante più svuotamento ascellare a seguito chemioterapia – radioterapia – trattamento ormonale per 10 anni, fino a quando mi riscontrano cellule tumorali all’endometrio dopo una emorragia, decidono quindi di farmi un’isterectomia totale all’età di 45 anni, sicuramente il fatto di avere passato la maggior parte del mio tempo tra ospedali e medici mi aiuta ad essere forte e ad affrontare sempre il tutto (a lungo andare il mio motto è diventato ” non mollare mai”) tutti mi dicono “tu sei forte” non è così facile ma, d’altronde bisogna affrontare ed essere positivi tra una cosa e l’altra sono ancora qui a raccontare e poi la mia grinta mi dà la possibilità di infondere coraggio a chi conosco e sta passando il mio percorso, ora il mio problema maggiore è il linfedema al braccio che tuttora mi crea problemi, infatti spesso e volentieri ricorro a linfodrenaggio e bendaggio e, l’informazione che secondo me bisognerebbe infondere di più sui posti di lavoro e ai medici aziendali su questa menomazione che rimane dovrebbe essere la regola. Io spesso ho faticato a far capire come può diventare un vero problema quando si lavora con un braccio che ha subito uno svuotamento (voi sicuramente qualcosa più di me potreste fare) ora, sono subentrati altri problemi a livello di osteoporosi ma per il resto sto bene e ringrazio Dio di tutto questo ma, anche la mia tenacia a non mollare e credere sempre anche quando mi hanno trovato un altro nodulo al seno ma, fortunatamente benigno che tengo sotto controllo… non mi sono dilungata di più sugli altri miei percorsi ospedalieri, che non hanno nulla a che vedere con il cancro per non essere troppo pesante… vi ringrazio per questa opportunità sono a vostra disposizione!

Buona serata,

Luciana